17-09-2018: #barivolley2018 - La Russia al secondo round in attesa della sfida di domani con la Serbia

L'esultanza russa dopo la vittoria con il Camerun (Foto Mancini/FIPAV)

Russia batte Camerun 3 a 0 e si qualifica alla seconda fase. Gli africani salutano il Mondiale

Russia-Camerun 3-0 (25-16, 30-28, 25-15)

Bari, Italy, September 17, 2018 - Dopo aver osservato il proprio turno di riposo, la Russia riprende la marcia e spegne le speranze del Camerun imponendosi per 3 a 0 (26-16, 30-28, 25-15). Victor Poletaev con 13, Volkov e Mikhaylov con 10 punti portano la corazzata allenata da coach Sergei Shliapnikov a 9 punti, uno in meno del duo di testa, con l'insidioso esame serbo da sostenere nell'ultimo incontro di domani sera per capire con quali gradi i russi si presenteranno alla seconda fase mondiale. Kody Bitjaa con 11 punti è invece il miglior marcatore di un Camerun che saluta Bari ed il mondiale con tre punti ed un buon bagaglio di esperienza e indicazioni per il futuro.

Il sesto giorno di gare al PalaFlorio di Bari si apre con la sfida tra i russi, intenzionati a riavvicinarsi a USA e Serbia in fuga nella pool C, ed i camerunensi, chiamati a realizzare una vera e propria impresa sportiva per avere la meglio sui recenti vincitori della Volley Nations League nonché campioni d'Europa in carica. Considerando che domani, nell'ultima giornata prevista dal calendario, tanto il Camerun quanto l'Australia osserveranno il turno di riposo, servono punti agli africani, a quota 3 ed a meno uno dagli australiani che in serata possono comunque ipotecare il passaggio del turno battendo la Tunisia ultima della classe. Per i russi in campo i titolarissimi, Coach Blaise Mayam Re Niof deve ancora fare a meno di capitan Nathan Wounembaina infortunato, sposta David Patrick Feughouo in banda, dando cosi spazio all'opposto Yvan Arthur Kody Bitja. Appaiate al primo timeout tecnico, le squadre si allontanano per il solco tracciato dalla Russia e da Maxim Mikhaylov che nel finale di primo set realizza due ace consecutivi, seguiti dall'attacco vincente del 25-16. Nel secondo parziale i russi affidano la regia a capitan Sergey Grankin, con Ilyas Kurkaev per Dmitriy Muserskiy e man mano Yury Berezhko per Dmitry Volkov e Victor Poletaev per Mikhaylov, tra i camerunensi dentro il libero Alain Fossi Kamto. La trama del secondo round segue inizialmene lo stesso andamento, 8-7 al primo tempo tecnico, 16-12 al secondo, prima della riscossa africana firmata da Kody, che non impedisce però ai russi di prevalere ai vantaggi con il 30-28 del 2 a 0. Anche il libero Alexander Sokolov nel terzo set conclusivo, chiuso sul 25-15 del 3 a 0.

Dichiarazioni

Sergei Shliapnikov (Head Coach Russia): "Siamo sempre stati nel pieno controllo del match, nonostante qualche piccola difficoltà incontrata nel secondo set chiuso ai vantaggi. Il risultato finale è giusto per quanto visto sul rettangolo di gioco. Adesso, con la massima concentrazione, ci prepareremo alla partita di domani contro la Serbia, una sfida difficile ma, al contempo, importantissima per il prosieguo del nostro cammino in questo Mondiale".

Blaise Mayam Re Niof:"Dispiace non aver passato il turno. Facevamo parte di un girone con nazionali molto forti come Stati Uniti, Russia e Serbia. Gli infortuni riportati prima e nel corso di questa competizione ci hanno fortemente penalizzato nel raggiungimento del nostro obiettivo. Ci faremo trovare pronti per il prossimo Mondiale. Lavoreremo tanto per crescere e diventare una delle squadre più forti del mondo. Il prossimo step per i miei ragazzi sarà la Coppa d'Africa nel 2019. Al momento siamo la terza squadra africana. Daremo il massimo per laurearci campioni!"

Video

17-09-2018: #barivolley2018 - Le voci della Russia nel post Camerun - Russia -> https://youtu.be/ZFRX2y_Iotc
17-09-2018: #barivolley2018 - Le voci del Camerun nel post Camerun - Russia -> https://youtu.be/CIjSgHa4nGQ